Mission (Acr Onlus di fatto)

Mission (Acr Onlus di fatto).. https://accademiuniversita.blogspot.it/
“ACR e CRV, svolgono un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combattono le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli/Bullismo.. Vandali/Vandalismo” con l'OSCAR e creano protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR INT. Nò al bullismo e CONCORSO di Poesia IL BAGGESE: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel Trofeo Lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” Ciao .. socio, volontario e lettore! .. diffondi: blog.libero.it/acrilmilanese/view.php; associazione@acraccademia.it
web.yepp-yepp.com/IT/1229950886?
Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Onlus di fatto, che con tantissime .. persone.. DONNE ..Uomini.. GIOVANI.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano contro il BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Ti preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non avere paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI e x noi... Cordialità da www.acraccademia.it ; www.radioasso.it ; http://www.odg.mi.it/node/33808 .. ciao! http://www.acraccademia.it/STAFF.html

venerdì 1 febbraio 2019

Febbraio 2019!

  ketti concetta bosco e Francesco...
Alla Signora Casalinga di Voghera
Il 12 gennaio 2019 sul quotidiano “La Repubblica”
a firma del Sig. Ezio Mauro esce un articolo
“I nobili decaduti dell’èlite”. Il nostro si
interroga sul perché la plebe, i servi della
gleba in Italia e un po’ in tutto il mondo
protestano contro le “èlite” che sembra
abbiano perso il contatto con il popolo.
L’analisi proposta è una foto reale e nulla
c’è da aggiungere. Ma allora perché la
protesta non si arresta?
Mio caro Ezio Mauro se permette vorrei
aggiungere poche cose che riportano
la contesa alla comprensione degli
ultimi della società globale.
Per stare vicino alla comprensione
dei più prendiamo in esame Francia
e Germania, nei secoli scorsi ora l’una
ora l’altra prevaleva ma le èlite
sostanzialmente rimanevano nel
recinto dei rispettivi Stati, così per
riprendere una rivincita l’èlite sconfitta
si rinchiudeva nel suo territorio e si
preparava per il futuro.
Traduciamo in italiano volgare il
sopra detto.
Tutte le persone piccolo o grande
che sia durante la propria vita
accumulano un piccolo tesoro che alla
propria morte lasciano in eredità ai
propri eredi. Nei secoli passati in
Francia e in Germania le èlite avevano
un mix di capitale, impresa e territorio,

questo fino agli anni ’90, oggi 2019
quanto sopra detto è saltato, le èlite si
occupano solo del capitale, lo hanno
ereditato o accumulato personalmente,
possibilmente lo aumentano per darlo
in eredità dopo la morte. I lavoratori
non sono essenziali, contano solo i
dividendi a fine esercizio. Attenzione
c’è un aspetto importante, le èlite non
solo hanno gli strumenti per intervenire
sull’oggi ma sono i soli a saperli usare,
per un plebeo ( chi ha un indicatore ISEE
inferiore a 20.000 euro ) è difficile
competere con le èlite, non ha il sapere,
e non ha nemmeno il tempo per imparare,
il sapere lo si impara dai 6 ai 19 anni, poi
lo si può affinare, lo si può circoscrivere con
un Master, nulla di più. E veniamo al finale,
le èlite sanno fare il loro interesse, i plebei,
invece, sono contenti quando il padrone è
ben vestito e ride.
Tutto questo, forse, con il governo giallo-verde,
in Italia e i gilet gialli in Francia è destinato
ad essere compreso e governato per trovare
un nuovo modo di vivere, così come avevano
individuato il binomio Baudelaire e Nietzsche,
con la fine del Positivismo e l’inizio del
Decadentismo, il quale non ha finito la sua
evoluzione e non sappiamo che strada
prenderà.

Pubblica un commento.  a ..CURA di BOSCO, MERZARIO e FRANCESCO




Nessun commento: